non abbiamo capito nulla

Torno su, al nord. Da lunedì comincio un tirocinio, una di quelle cose che mi piace tantissimo e non vedo l’ora di fare. Se tutto va come spero prima o poi troverò un lavoro vero, da quelle parti.. Pagherò un affitto in un’altra regione, chissà forse mi ci innamorerò in un’altra regione. Cosa vuol dire? Che avrò rubato quel lavoro a qualcuno che abita proprio di fronte all’ufficio che occuperò? Che quel qualcuno non troverà un appartamento – il più economico possibile – perché l’avrò occupato io? Che quell’uomo con cui mi piacerà spendere un po’ di tempo, e poi vediamo, avrebbe frequentato un’altra?

Forse stavolta ci vorrà più tempo del solito, perché la morte di Aylan assomiglia in tutto e per tutto alla morte di qualsiasi bambino sulla faccia della terra, ma dimenticheremo. Un bimbo carino come un nipote qualsiasi. Uno di quelli che dice male le prime parole, che dà la buonanotte ai peluche, che da grande vuole fare il paleontologo o il pompiere che così guida i camio. Ma già tra qualche ora comincerà a passare. E tra un mese? Tra un anno? Solo ad aprile abbiamo seppellito in mare quasi mille persone, praticamente un paese intero. E poi ancora, e ancora, e ancora.

A volte diamo due euro di elemosina al tipo che ci tende la mano per strada. Ci sentiamo la coscienza più pulita, abbiamo fatto molto più del nostro dovere, torniamo a casa, guardiamo la tele, al cinema ci andiamo domani che oggi siamo stanchi, andiamo a dormire e facciamo sonni sereni. Mentre ogni Aylan di questo mondo è dimenticato, fino a quando non muore. E se avesse avuto sedici anni ci avrebbe fatto meno orrore. Se ne avesse avuti trentatré o cinquanta, non ci sarebbe stata notizia.

Lontano dagli occhi, lontano dal cuore.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s