Una cosa che devo dire ai miei amici omosessuali

Io sono cattolica.
Tutto ciò che faccio per potermi dichiarare tale, probabilmente, è andare alla messa ogni domenica. Oddio, ogni domenica ci provo, e di solito mi riesce. Ho degli amici e delle amiche che a volte adattano i nostri impegni in base al fatto che la domenica mattina voglio andare in chiesa.
Non bestemmio. Mai. E mi ferisce che a volte qualcuno vicino a me lo faccia.
È più o meno tutto. Per il resto faccio schifo.
Tratto male chi mi vuole bene.
Desidero cose futili tipo la cipria di MAC, la desidero tantissimo e forse, finito di scrivere questo post, andrò a comprarla.
Non credo che la virtù risieda nella verginità, o almeno lo spero, perché non sono sposata. Ma se volessi sposarmi domani con uno sconosciuto incontrato alla fermata della metro, solo perché mi va, potrei farlo.
Sono capace di dire cose razziste e sessiste, ma cerco di scegliere il contesto in cui dirle perché non le penso davvero, e voglio essere certa che chi mi ascolta lo sappia. Però le dico.
Sono presuntuosa.
Ci sono dei momenti, delle giornate, dei PERIODI INTERI in cui non riesco proprio a sopportare la gente che si lamenta della propria vita. Anche se a farlo sono le mie amiche di sempre, anche se hanno ragione a lamentarsi.
A volte ho paura delle persone, quelle di cui ci consigliano di avere paura. Tipo quelli grossi e tatuati incontrati in vicoli oscuri. Poi mi ricordo che io ho completamente perso la testa, una volta, per uno grosso e tatuato, ma a farmi del male è stato uno con i jeans e la maglietta, uno di quelli che passa inosservato.
Ubriacarsi, non pagare il parcheggio, mettersi le dita nel naso, attaccarsi alla bottiglia del succo di frutta di nascosto, masturbarsi, ferire appositamente chi ti ama, farsi prestare le tessere socio per avere prezzi vantaggiosi, chiedere all’amico di qualcuno se si può avere un certo favore, usare contraccettivi, rinunciare alla ricevuta fiscale per avere uno sconto immediato su qualcosa, superare i limiti di velocità, accompagnare un’amica a prendere la pillola del giorno dopo… Nella vita (e ho l’età di Gesù quando è morto, aiuto) io ho fatto almeno una volta tutte queste cose. Riconosco che alcune sono profondamente sbagliate, quella storia della ricevuta fiscale è inammissibile, cattolico o meno.
La verità, però, è che qui stiamo parlando d’altro.
E io vi chiedo scusa, amici. Vi chiedo scusa a nome di chi, pur andando alla messa tutte le domeniche, non sta tremando di gioia all’idea che i diritti di tutti gli esseri umani possano essere rispettati. Vi chiedo scusa da parte di chi non riesce a vedere quanto siamo uguali di fronte all’amore, che è la scelta più coraggiosa che si possa fare. Vi chiedo scusa perché l’unica cosa da dire è che dove c’è l’amore c’è Dio. Vi chiedo scusa perché quando la bibbia viene strumentalizzata e trasformata in un testo di legge, di scienza e di storia si perde tutto il senso di ciò che c’è scritto. Perché le parole più belle che ci sono lì dentro non sono quelle dei divieti, ma quelle delle possibilità. E io vi chiedo scusa, perché ancora stiamo qui a parlare di gay, lesbiche, etero, bisessuali, trans e non parliamo di persone. Vi chiedo scusa perché in parlamento ci sono ostruzionisti a cui noi cattolici abbiamo insegnato una forma malata di bigottismo dietro cui nascondersi.
Vi chiedo scusa perché penso queste cose da un sacco di tempo, ma non avevo scritto nulla prima, perché non mi andava di discutere con alcune persone che hanno fatto parte del mio percorso di crescita.
Vi chiedo scusa perché quella delle unioni civili non doveva essere una battaglia, ma solo una gigantesca figura di merda per non averci pensato prima.
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s